Lo scivolo numero uno al mondo, in acciaio inox, naturalmente!!

Posted · Add Comment

Lo scivolo più lungo del mondo è stato costruito a Londra, ed il tubo trasparente nel quale scivolare,  misura ben 180 metri, dalla cima della torre a terra.

Realizzato dai due artisti moderni più famosi al mondo, Anish Kapoor e Cecil Balmond ed ideato in occasione dell’edizione olimpica del 2012 a Londra,  è stato inaugurato a fine giugno 2016.

Un’attrazione turistica di tutto rispetto, visto che chi scivola nel tubo trasparente può provare l’emozione che provava quando da bambino saliva sulla scaletta dello scivolo ai giardini, per infinite volte, pur di provare l’ebrezza di  una scivolata veloce.

Ma questa volta scenderà davvero velocemente e fino a terra, cioè a 76 metri dal suolo, visto che è  a tutti gli effetti il più alto del mondo ed il progetto che ha visto la collaborazione  tra la Bblur Architecture ed il Buro Happold Engineering in accordo con il London Legacy Development Corporation,  lo ha posto nella zona orientale di Londra.

Costruito in acciaio inox con sezioni trasparenti, si snoda attorno all’imponente torre di osservazione rossa, la torre ArcelorMittal Orbit, realizzata nel 2012 all’interno del Queen Elizabeth Olympic Park, la cui forma a spirale rimanda a quella del DNA. Per i temerari che si lasceranno scendere per 12 curve e ben 40 secondi,  potranno godere di una vista mozzafiato precipitando fino a 24 km orari!

Lo scivolo a spirale è ovviamente sostenuto dal miglior materiale esistente, l’acciaio inox, capace di tutte quelle caratteristiche di solidità, anti-corrosione, affidabilità e questa volta compagno di divertimento assicurato.

Per la vista panoramica di ben 20 miglia sulla Londra più importante: grattacieli ed i monumenti principali, l’O2 Arena, il Big Ben e la St. Paul’s Cathedral. Con l’aiuto degli schermi touchscreen interattivi basta fare lo zoom ed il gioco è fatto.

Un’ ascensore ad alta velocità vi accompagna sulla terrazza dalla quale potete godere di questa vista spettacolare, e poi giù, per un’esperienza da brividi, perfetta con questo caldo…

 

Comments are closed.