L’acciaio inox sale sempre più in alto

Posted · Add Comment

Non vi siete mai chiesti cosa renda un’ascensore uno strumento non solo utile ma bellissimo?

L’acciaio inox, naturalmente.

Contribuisce a regalargli quell’aspetto cui oggi siamo abituati ed ha tutte le caratteristiche necessarie per rendere il trasporto delle persone un’esperienza unica.

Gli ascensori cui ormai siamo abituati sono fatti di acciaio inox, specialmente la tipologia MIRROR, a specchio, capace di allargare le dimensioni anche a livello ottico e rendere molto più piacevole il trasporto anche quando i piani da raggiungere sono tanti.

L’ambiente confortevole ed accogliente e di facile manutenzione rende l’esperienza di trasporto da un piano all’altro piacevole e sicura. Soprattutto in quelle situazioni in cui le corse giornaliere sottopongono gli ascensori ad un duro lavoro, si calcola una media di 100 corse giornaliere per ogni cabina, la scelta dell’acciaio inox come materiale garantisce un risultato di eccellenza, ancora una volta italiano.

Ed è una storia tutta italiana che ebbe inizio nelle nostre acciaierie, dove l’acciaio inox rigidizzato e decorato ispirò nuovi tipi di applicazione nel mondo degli elevatori.

Bassa usura, bassa manutenzione ma alte prestazioni fecero di questo materiale il protagonista indiscusso nella scena degli ascensori.

L’obiettivo nella costruzione di cabine per ascensori è quello di regalare tutte le caratteristiche di cui solo l’acciaio inox è capace e a parte quelle fisiche/meccaniche che gli addetti al lavoro conoscono bene, ne possiede infinite altre: igiene, lucentezza, anticorrosione, resistenza, funzionalità, sostenibilità ambientale, massima igiene e sanificazione, che di questi tempi rappresenta un’ulteriore prova che sia sempre il materiale migliore.

Nell’immagine un ascensore degli anni ‘70 completamente rifatto di recente con un rivestimento in acciaio inox.