Quando si tratta di alimenti viene subito alla mente una lista infinita di caratteristiche per qualsiasi materiale ci vada a contatto.

Nell’industria alimentare, il materiale migliore da prendere in considerazione è l’acciaio: dai serbatoi/contenitori in acciaio inossidabile, alla posateria, le pentole, non possiamo fare a meno di pensare alle caratteristiche che hanno decretato il successo di questo materiale: l’igiene, la resistenza, la robustezza, la flessibilità, tanto per iniziare.

Ci sono tante industrie che progettano/producono pezzi in acciaio inox per l’industria alimentare, perchè rappresentano una scelta sicura quando si tratta di alimenti e bevande.

E negli anni sono state studiate soluzioni tecniche e progettate infinite produzioni per garantire agli alimenti la massima conservazione senza alterarne alcuna caratteristica.

L’acciaio inox, non è solo resistente e facile da sterilizzare, non si altera al contatto con gli acidi presenti in certi alimenti, senza contare che nella posateria, ad esempio, è la quantità di nichel presente nell’acciaio inox 18/10 che regala resistenza e brillantezza.

Ed è per lo stesso motivo che le pentole in acciaio risultano la scelta migliore per la cottura di ogni alimento: nell’acciaio non sono presenti sostanze che possano trasferirsi nel cibo durante la cottura.

Materiale preferito anche per le sue caratteristiche di resistenza alla corrosione sotto tensione, viene usato in una notevole quantità di applicazioni legate all’industria alimentare.

Dagli anni in cui avvenne la sua industrializzazione, nel 1913, i progressi della metallurgia, soprattutto negli anni quaranta/sessanta del XX secolo, videro l’uso dell’acciaio ampliare la sua presenza e la sua applicazione nelle industrie, in generale.

Nell’industria alimentare ha aiutato quest’ultima ad offrire prodotti sempre più performanti, in grado di adattarsi ad una notevole varietà di applicazioni legate agli alimentari e alle bevande.

E poi l’acciaio inox si pulisce con facilità, assicurando l’igiene nella lavorazione e manipolazione degli alimenti.

Quindi lo troviamo nell’arredamento di piani cottura, cucine industriali ma anche private, proprio perchè il suo contatto con gli alimenti garantisce il massimo dell’igiene.

Per lo stesso motivo è utilizzato nel settore della produzione di attrezzature refrigeranti, industriali, poiché soddisfa ogni requisito necessario.

Non ha rivali, e lo sa. Acciaio, mon amour!