Acciaio inox, re incontrastato

Posted · Add Comment

 

Entro il 2021, l’Unione Europea ha imposto che siano aboliti molti prodotti in plastica monouso. Giustamente considerato un materiale altamente inquinante che troviamo ovunque, la plastica ha basato il proprio successo soprattutto per i suoi costi competitivi. A discapito dell’ambiente, questo si sa.

Un occhio di riguardo verso l’ambiente porta inesorabilmente l’attenzione verso l’acciaio inox. Basti pensare che un prodotto in acciaio inox è riciclabile al 100% al contrario della plastica che si può riciclare solo fino al 60%. Senza poi parlare dei rifiuti marini, costituiti da plastica per l’80%, responsabili dell’inquinamento globale.

Non c’è gara, con l’acciaio inox, che a partire dalla sua ecosostenibilità batte la plastica, senza alcun dubbio, anche sullo smaltimento, per il quale la plastica presenta problemi, sia in discarica che negli inceneritori, proprio perché rilascia nell’ambiente grandi quantità di microplastica, un danno per l’ambiente e la salute umana che non si può ignorare.

Anche nelle reti idropotabili  la plastica presenta criticità che l’acciaio inox non possiede. Guardiamo in faccia la realtà: la plastica è porosa, poco resistente ad alte temperature e soggetta ad usura ed abrasione.

L’acciaio inox, al contrario, ha le caratteristiche perfette per poter sostituire degnamente la plastica. Proprio riguardo le tubazioni è stato dimostrato che l’acciaio inossidabile risulta materiale competitivo anche comparando i costi del materiale e la posa in opera. In occasione del Convegno organizzato dal Centro Inox , svoltosi durante la manifestazione Accadueo a Bologna, è stato dimostrato quanto ancora una volta l’acciaio inox sia il materiale ideale per le tubazioni in acciaio, per le caratteristiche che da sempre sono proprie di questo materiale.

Ancora una volta il numero uno, anche nel rispetto per l’ambiente.